moyamoya inaugurazione

In quella casa è racchiuso il senso di un cammino lungo. Quello di Giusi Rossi e dell’associazione Amici del Moyamoya, una realtà fatta di fatica e sfide quotidiane, sorrisi per affrontare le difficoltà, aiuti preziosi per chi soffre di questa malattia cerebrovascolare degenerativa. Domenica 1° ottobre è stata inaugurata la «Casa di Monica», in via delle Cave 21, al Villaggio degli Sposi di Bergamo, un’abitazione che l’associazione fondata da Giusi Rossi mette a disposizione di chi lotta quotidianamente contro questa rara patologia.
Anche l’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo ha contribuito alla realizzazione, finanziando parte del progetto attraverso i fondi raccolti con le attività del 2016. All’inaugurazione non poteva mancare una nostra delegazione, guidata da Giovanni Licini: «Giusi Rossi ha dentro di sé una forza straordinaria, che si concretizza in tanto lavoro prezioso. Con l’inaugurazione di questa casa, è riuscita a dar vita a un sogno importante, che rende Bergamo una realtà in prima linea nella ricerca e nell’aiuto per questa malattia, sia grazie all’impegno degli Amici del Moyamoya che all’alta specializzazione dell’ospedale Papa Giovanni grazie al team guidato dal dottor Andrea Lanterna. In Giusi Rossi e nella associazione da lei guidata abbiamo trovato coraggio, volontà e determinazione: è con orgoglio che abbiamo sostenuto il progetto della Casa di Monica attraverso una donazione di circa 30mila euro».

Tutte le foto dell’inaugurazione a questo link: clicca qui.

(foto Alex Persico)