News Solidarietà Solidarietà 2017

Accademia, il 2017 dello sport si chiude pianificando il futuro: «L’anno prossimo saremo ad Amatrice»

Una festa di sport per chiudere un percorso, un impegno straordinario per accompagnare i prossimi passi. Si è svolta ieri, presso «Ai Colli di Bergamo Golf», la «Louisiana della solidarietà», l’appuntamento golfistico che ha concluso la stagione sul prato verde dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo. Buonissima la partecipazione nonostante le previsioni meteo non fossero eccellenti: invece il cielo ha retto, la pioggia non s’è manifestata, e sui campi dell’impianto cittadino si sono alternati tanti appassionati, provenienti dal mondo dello sport, dell’imprenditoria, della società civile.
«È stata un’altra bella domenica di sport, sempre nel segno dell’impegno per la beneficenza, con la lotteria il cui ricavato ha contribuito a sostenere i tanti progetti per cui siamo impegnati», commenta Giovanni Licini, «anima» dell’associazione. Chiusa la stagione sportiva 2017, il lavoro dell’Accademia certo non si ferma. Anzi, le basi per un 2018 ancora di crescita sono già state poste: «Se quest’anno Amatrice è venuta a trovarci a Bergamo, con la presenza durante la nostra serata benefica del 3 marzo e nei giorni immediatamente successivi, ora saremo noi a recarci dai nostri amici nella loro terra d’origine – premette Licini -. Abbiamo infatti deciso di organizzare nel 2018 un evento proprio ad Amatrice, per rinnovare l’amicizia speciale nata e coltivata dopo il tragico terremoto dell’agosto 2016. Stiamo già lavorando per organizzare un concerto benefico al palazzetto dello sport di Amatrice, da poco ristrutturato: sappiamo già di contare sull’Orchestra Bagutti, amici di lunga data della nostra associazione, e stiamo cercando di coinvolgere anche altri artisti di livello. Non solo: saremo presenti anche all’inaugurazione del nuovo campo sportivo di Amatrice donato dalla Lega Calcio, col contributo di Atalanta per l’impianto di illuminazione. E anche in quell’occasione vorremmo dare un nostro segno concreto di vicinanza». L’ennesimo, in un gemellaggio ormai consolidato con forza. Nel 2018, l’abbraccio di Bergamo ad Amatrice sarà ancora più forte.