HOME News Solidarietà

Accademia dello Sport per la Solidarietà-Aipd Bergamo, un rapporto consolidato e vincente.

Donati 20mila euro per “Lavoratori in corso 2019”. Incontri che aprono il cuore e rendono orgogliosi della mission benefica dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà.

Giovanni Licini e i collaboratori dell’associazione si sono recati nella giornata di venerdì 29 novembre nella sede cittadina di via Borgo Santa Caterina dell’Associazione Italiana Persone Down di Bergamo per la consegna della donazione ad una delle realtà che sono da sempre legate all’Accademia.

I volontari hanno ascoltato interessati le storie di Laura, Rebecca e Lucia, inserite nel mondo del lavoro grazie ad uno dei progetti che piu ha a cuore l’ Aipd, “Lavoratori in corso 2019”, un percorso che li porta poi a inserirli in autonomia nella vita degli adulti, raccogliendo l’interesse dell’Accademia che ha così donato 20 mila euro per incoraggiare la crescita di questi ragazzi.

Il coraggio, la consapevolezza della loro realtà e la voglia di lottare per una vita normale come tanti altri coetanei, parole che scaldano il cuore e l’anima alla vigilia del periodo natalizio. L’associazione diretta da Patrizia Adosini e i suoi ragazzi, protagonisti agli spettacoli dell’Accademia e ospiti al Tennis, sono uno dei punti di riferimento della stessa Accademia anche quando la beneficenza tocca ad altre realtà del territorio bergamasco.

“Negli ultimi 16 anni questa associazione è stata più volte nei nostri cuori, un rapporto che è andato oltre la donazione, visto che l’Associazione contribuisce a sostenere le raccolte fondi dell’Accademia anche quando riguardano altre associazioni -sono le parole di Giovanni Licini riferendosi ai rappresentanti dell’Aipd-. Fate un lavoro importante, inserire questi ragazzi nella società, ed è bellissimo vederli integrati nel mondo del lavoro. E’ ormai da un po’ di anni che siete con noi, lo dobbiamo a voi e a tutti i vostri ragazzi! Lavoriamo sempre nella speranza che il nostro sforzo si concretizzi nel miglior modo possibile e con voi sappiamo che questo è una certezza”.

“Siamo sempre grati all’Accademia per l’interesse che anche questa volta ha dimostrato nei nostri confronti – ha detto la Presidentessa di Aipd Bergamo Elisabetta Scotti-: quello dell’Accademia è un supporto notevole che ci permette di andare avanti. Lavoriamo con questi ragazzi per portarli ad essere indipendenti nella vita di tutti i giorni, a vivere da soli e per fare quello è necessario che abbiano un lavoro. Anche quest’anno alcuni di loro sono stato assunti e ciò significa che il nostro porgetto funziona e le aziende soprattutto apprezzano. Il risultato è questo dopo un lungo lavoro dei nostri professionisti, di educatori e volontari e grazie a realtà che ci sostengono come l’Accademia dello Sport per la Solidarietà”.