News Solidarietà

Al Bolognini di Seriate il nostro impegno per l’approvigionamento dell’ossigeno

Ritorniamo a Seriate, all’Ospedale Bolognini  e facciamo un bilancio di questi primi giorni, tragici come ne hanno parlato tutti i giornali nazionali, ma con una speranza arrivata anche grazie all’intervento dell’Accademia dello Sport. Un grosso sostegno è arrivato dall’attivazione della Tac Mobile, giunta direttamente dall’Olanda grazie all’impegno economico di un gruppo di una quindicina di imprenditori bergamaschi, coordinati dalla nostra Accademia dello Sport per la Solidarietà.
Dallo scorso mercoledì, ogni giorno, decine di pazienti vengono sottoposti all’esame (oltre a quelli che lo effettuano all’interno della struttura, nella Tac fissa a disposizione dell’ospedale) che permette di evidenziare precocemente alterazioni radiologiche polmonari compatibili con un’infezione da Covid-19.
“Stiamo impiegando tutte le nostre forze per fronteggiare l’emergenza – ha ammesso Francesco Locati, direttore dell’Asst Bergamo Est a Bergamo News– Tutti gli ospedali che hanno un pronto soccorso sono sottoposti a un elevatissimo livello di stress, per il continuo e ingente afflusso di pazienti. Ma devo davvero ringraziare di cuore tutto il personale che sta dando prova di grande dedizione e professionalità. Abbiamo riorganizzato gran parte delle nostre attività, finalizzandole quasi esclusivamente a diagnosi e ricovero per sintomatologia da Covid-19. Lo abbiamo fatto molto rapidamente, grazie al sostegno di molti imprenditori e in particolare di Giovanni Licini e della sua Accademia dello Sport per la Solidarietà: oltre alla Tac Mobile si sono anche impegnati a fondo per l’approvvigionamento dell’ossigeno e del potenziamento dei relativi impianti”.