News

Accademia per Anmic. Presentato“Storicity – storie di turismo accessibile”

È stato presentato venerdì 24 febbraio “Storicity – storie di turismo accessibile”, un progetto emblematico provinciale finanziato da Fondazione della Comunità Bergamasca e Fondazione Cariplo, con un contributo di 15.000 euro anche da parte dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo.

Ideato dalla Cooperativa Bergamo Lavoro in collaborazione con ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi) e U.I.Ci.Be (Unione Invalidi Civili Bergamo), si pone l’obiettivo di formare e dare occasioni occupazionali alle persone con fragilità.

Intende inoltre offrire una serie di esperienze accessibili per scoprire le bellezze monumentali e naturalistiche del territorio bergamasco, proponendo percorsi turistici su misura per persone con ridotta mobilità, non vedenti o non udenti o con disabilità cognitiva, anziani, famiglie con bambini piccoli, donne in dolce attesa e altri visitatori con necessità speciali.

Saranno realizzate anche visite turistiche polisensoriali e alcuni luoghi del percorso saranno raccontati da persone con disabilità. Un approccio che rivela punti di vista e sensazioni inedite e che innesca uno scambio sensoriale e culturale inconsueto.

Storicity mette anche a disposizione strutture ricettive accessibili (attualmente a Bergamo e nella sua provincia) che possono accogliere persone con disabilità e con esigenze speciali, così come anziani e famiglie con bambini.

Come Accademia dello Sport abbiamo partecipato con entusiasmo e convinzione a questo progetto, che fa dell’inclusività il suo pilastro portante.

Read more

Il Ministro Giorgetti ospite delle aziende bergamasche insieme all’Accademia

Una grande giornata per l’Accademia dello Sport per la Solidarietà, che ha avuto un ruolo da protagonista nella visita del Ministro dell’Economia e della Finanza Giancarlo Giorgetti ad alcune realtà bergamasche vicine alla nostra associazione. Presenti alla giornata anche il Presidente della Regione Attilio Fontana e l’assessore Claudia Terzi.

Dopo una colazione di lavoro a Castelli Calepio, Giorgetti ha poi fatto visita alla Ar-Tex Spa di Viadanica, Plastik Spa di Albano Sant’Alessandro e Despe Spa a Torre de Roveri. Splendide le parole del Ministro, amico e già ospite al torneo di Tennis dell’Accademia, dedicate alla nostra associazione e al popolo bergamasco. “Ricordo sempre quanto fatto dagli imprenditori e dall’Accademia dello Sport per la Solidarietà guidata da Giovanni Licini durante il periodo del Covid -sono le parole di Giorgetti-. La bergamasca è una comunità molto forte e ha dimostrato anche in questa occasione di saper reagire e rialzarsi”. 

Il Ministro ha così visto da vicino le eccellenze bergamasche, realtà che oltre ad essere leader nei loro campi sono vicine all’Accademia e alla Solidarietà in un lungo viaggio che anche per il 2023 ci porterà a metterci a disposizione della nostra gente e del nostro territorio verso nuovi traguardi.

Read more

Torna il torneo di tennis in collaborazione con il Csi sui campi della Cittadella

L’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo è lieta di annunciare il ritorno del corso di Tennis organizzato in collaborazione con il CSI di Bergamo presso la Cittadella dello Sport via Monte Gleno 2/L.

Si tratta di una consuetudine che era stata purtroppo sospesa negli ultimi anni a causa della pandemia e della chiusura del Centro Mongodi, ma che ora l’Accademia è pronta a far ripartire nei nuovi campi della Cittadella. L’obiettivo è offrire la possibilità di perfezionare le proprie tecniche tennistiche, sia dei volontari che dei tanti amici che si iscriveranno, ma anche e soprattutto per creare un momento di condivisione e trascorrere qualche serata in compagnia.

Gli allievi, suddivisi in gruppi di 4/5 a seconda della propria preparazione tecnica di partenza, frequenteranno lezioni settimanali con maestri dalle ore 19,00 alle ore 20,30 e dalle 20,30 alle 22,00 di ogni martedì o giovedì, a partire dal 14 febbraio 2023 fino al 6 aprile 2023, per un totale di 8 lezioni.

Dal momento che il numero di posti previsti è limitato per motivi logistici, vi preghiamo di contattare gli organizzatori con celerità attraverso due alternative modalità: tramite una mail all’indirizzo accademia@tennisvip.it o con uno squillo al numero 035. 271172 entro e non oltre il 31 gennaio 2023, confermando la propria partecipazione.

Il costo del corso è stato stabilito in 180 euro da versare direttamente alla segreteria dellAccademia o ad uno degli addetti alla prima lezione di gioco.

Al termine di ogni lezione sarà possibile ritrovarsi in compagnia presso i locali del Bar della Cittadella per una cena light.

Read more

Tanti auguri di Buon Natale dall’Accademia dello Sport per la Solidarietà

Il consiglio direttivo dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà, insieme a tutti i volontari e ai collaboratori, augurano a tutti uno splendido Natale.

Read more

L’Accademia dello Sport per la Solidarietà saluta il Prefetto di Bergamo Enrico Ricci

E’ stata una giornata ricca di ricordi e di emozioni per l’Accademia dello Sport per la Solidarietà. Lunedì 28 novembre Giovanni Licini e i collaboratori dell’associazione cittadina hanno salutato il Prefetto di Bergamo Enrico Ricci che lascerà la nostra città per trasferirsi a Catanzaro. Ospiti della giornata il padrone di casa alla Cittadella dello Sport, il Presidente nazionale del Csi Vittorio Bosio e il Responsabile della Sanità alpina-Ospedale da campo Sergio Rizzini.

Rizzini, Ricci, Licini, insieme in quelle settimane difficili, a nome di istituzioni e associazioni che rappresentano, hanno contribuito a risollevare la nostra città, che dal profondo del cuore deve a loro il giusto tributo.

 

Read more

Inaugurato a Scanzo “Comunità al Centro”, uno dei progetti di Solidarietà dell’Accademia nel 2022

Sabato 8 ottobre è stato inaugurato a Scanzorosciate il nuovo polo «Comunità al Centro», un progetto di «viluppo di comunità, che ha come obiettivo la realizzazione di un sistema di welfare territoriale con l’obiettivo di creare nella comunità locale una rete di cura per le situazioni di disagio e vulnerabilità esistenti.

In prima fila anche la nostra Accademia dello Sport per la Solidarietà, insieme al Vescovo di Bergamo mons. Francesco Beschi, l’amministrazione comunale, la cooperativa Aeper, la cooperativa L’Impronta, l’associazione di promozione sociale SottoAlt(r)a Quota, l’Ufficio della pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Bergamo, le parrocchie di Scanzorosciate. «Comunità al Centro» è il risultato della ristrutturazione, curata dall’architetto Renzo Pedrini, dello storico complesso dell’ex-oratorio e dell’ex-cinema di Piazza Mons. Radici.

Anche l’Accademia dello Sport per la Solidarietà ha partecipato concretamente a questo progetto: “Comunità al Centro” è tra le realtà del territorio che la nostra associazione ha deciso di sostenere in questo 2022 con i fondi raccolti nel corso del torneo di tennis dello scorso maggio alla Cittadella dello Sport di Bergamo.

Già dal mese di agosto è attiva la comunità educativa residenziale con minori «L’Aquilone» della cooperativa sociale Aeper, che si dedica all’accoglienza, alla protezione, all’accompagnamento nella crescita di minori dai 6 ai 17 anni in carico ai servizi tutela degli Ambiti Territoriali. A breve saranno pronti 3 appartamenti per altrettante famiglie di Scanzo per dare vita al progetto Comunità Educante.

 

Read more

Stefano Panseri di Despe Presidente dell’associazione dei demolitori europei

Una notizia che riempie di gioia anche l’Accademia dello Sport per la Solidarietà. A Parigi Stefano Panseri è stato eletto Presidente dell’Eda, l’associazione dei demolitori europei. Un grande orgoglio per l’Italia, per Despe e anche per l’Accademia, orgogliosa di questa amicizia che ci lega alla famiglia Panseri. Despe è l’unica in Italia e la seconda al mondo ad avere avuto il padre Giuseppe e il figlio  Stefano presidenti di questa prestigiosa associazione.
 
Buon lavoro Stefano e congratulazioni da parte di tutta l’Accademia!
Read more

Ci ha lasciato Domenico Bosatelli: il pensiero dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà

Un pensiero speciale per un amico della nostra associazione. Giovanni Licini insieme a tutto il consiglio direttivo dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà e ai collaboratori, porgono le loro più sentite condoglianze a Fabio Bosatelli e a tutta la sua famiglia in questi giorni di dolore per la perdita del caro papà Domenico, fondatore e anima della Gewiss.
 
Read more

Il Gran Galà alla Cittadella dello Sport chiude il Tennis 2022: un successo con tanti ospiti nel nome della Solidarietà. I Golden Vip a Brignone Percassi, Radici e Colledan

L’ultima serata ha chiuso il grande impegno della nostra associazione alla Cittadella dello Sport, tre settimane dedicate al tennis e al padel, con tanti amici e ospiti del mondo dello sport e dello spettacolo. Nel corso della serata più di 400 persone hanno applaudito i vincitori dei tornei e i Golden Vip 2022.

L’Accademia dello Sport per la Solidarietà ha raccolto un milione e 540mila euro fino al 2019, a cui si somma un milione e 180mila euro nel solo 2020, destinati ad aiutare la comunità bergamasca durante la pandemia, con interventi importanti come la Tac mobile, gli impianti di ossigeno della Fiera e dell’ospedale di Seriate, attrezzature, flussimetri, caschi Cpap e tutto ciò che serviva agli operatori sanitari.

Presenti il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, che si sono complimentati per l’attività portata avanti dall’Accademia; il prefetto di Bergamo, Enrico Ricci, il questore Stanislao Schimera, il comandante dei carabinieri, Alessandro Nervi, il presidente della Provincia, Pasquale Gandolfi, oltre a numerosi onorevoli, assessori, sindaci e rappresentanti del territorio. Tenuto conto dell’importante contributo durante l’emergenza sanitaria, in sala erano presenti anche i vertici di Ats Bergamo e delle Asst Papa Giovanni XXIII, Bergamo Est e Bergamo Ovest.

 

L’attività dell’Accademia prosegue da 46 anni «ma fino al 2019 siamo stati impegnati solo con l’attività sportiva con tennis, golf e sci – ha ricordato il fondatore Giovanni Licini, affiancato dal presidente Alessandro Masera –. Dal 2020, con la pandemia abbiamo indirizzato i nostri sforzi per sostenere ed aiutare il mondo della sanità bergamasca nella lotta al Covid». Dopo due anni di assenza è tornato il torneo di tennis e padel, che è stato ospitato nella nuova location alla Cittadella dello Sport. «Grazie alle risorse accumulate dall’Accademia, al contributo di Regione Lombardia e all’investimento del Csi provinciale, a breve avremo a disposizione 4 campi da tennis, di cui due coperti con tribune, 3 campi da padel e le strutture già attive per calcetto, rugby, football americano e baseball – prosegue Licini –. Questo è il risultato più importante del nostro evento, che si è svolto a Bergamo. Quest’anno aiuteremo le associazioni Aipd, Associazione italiana persone down, per l’arredamento di un nuovo appartamento in Bergamo; Aeper, Associazione educazione, prevenzione e reinserimento he realizzerà una struttura a Scanzorosciate per ospitare ragazzi con fragilità; e Anmic, Associazione nazionale mutilati invalidi civili per la sistemazione di immobili per ospitare gli assistiti in occasione di Bergamo Capitale della Cultura 2023.

«Tutto è stato possibile – conclude Licini – grazie ai nostri volontari e agli amici sponsor, che ringrazio, insieme a tutte le autorità, perché non hanno mai fatto mancare il loro aiuto e contributo”. Durante la serata sono stati anche consegnati quattro Golden Vip. Il premio «Mediolanum per l’Imprenditoria» è stato assegnato ad Angelo Radici, che ha ripercorso la storia del gruppo imprenditoriale di famiglia e ribadito l’amore per lo sport e lo sci; il riconoscimento «Luciana e Gianni Radici per lo Sport» è andato alla sciatrice azzurra Federica Brignone; il premio Fondazione Credito Bergamasco per la Medicina è stato invece consegnato a Michele Colledan, direttore del Dipartimento di insufficienza d’organo e trapianti dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Assegnato a Luca Percassi, amministratore delegato dell’Atalanta, accompagnato dal presidente Antonio Percassi, il Golden Vip intitolato a «Luciana e Gianni Radici per lo Sport».

Read more

I giovani e il valore dello sport nella loro crescita. A Bergamo i modelli vincenti del Coni Lombardia e della Cremonese con Vanoi e Bonavita

Un’altra serata dedicata al tennis e al padel sui campi della Cittadella dello Sport di Bergamo in compagnia dell’Accademia dello sport per la Solidarietà. Prosegue senza interruzioni il Tennis 2022, che vedrà scendere in campo gli atleti al via della manifestazione anche nella giornata di sabato 21 maggio.

Si è proseguiti con i protagonisti del mondo dello sport ed in particolare del calcio anche nella seconda serata, aperta da Alessandro Vanoi, responsabili dei tecnici del Coni Lombardia e già Vicepresidente. La pandemia ci ha insegnato quanto lo sport sia fondamentale per la crescita dei ragazzi ma anche come antistress ideale per tutte le età. L’Italia dello sport e in particolare la Lombardia vengono da un 2021 da protagonisti con il record di medaglie olimpiche a Tokyo.

“Qualcosa alle spalle di molto pesante abbiamo lasciato, cerchiamo di ricominciare e questo è il modo migliore per farlo, in amicizia e sempre per beneficienza. Devo dire che avevo pronosticato un po’ meno medaglie alle ultime Olimpiadi, abbiamo avuto un po’ meno possibilità delle altre nazioni di allenarci. La pandemia ci ha frenato. Poi come al solito ci siamo messi in riga e i risultati danno ragione al lavoro svolto. Soprattutto per il fatto che dietro a questi campioni ne stanno arrivando altri. Avremo un futuro nello sport molto importante. Il 20% dello sport italiano è lombardo: i nostri ragazzi hanno portato a casa 9 medaglie olimpiche ed è un bottino importante, siamo sempre stati una fucina di atleti, tecnici e organizzatori. Come al solito la Lombardia è regione faro dello sport e non solo”.

Vicino a Bergamo, a due passi dalla nostra provincia c’è stato chi poche settimane fa ha fatto festa per la promozione in A: è la Cremonese, formazione spesso presente al torneo dell’Accademia con giocatori e staff. “La Cremonese è un motivo d’ orgoglio per il calcio italiano – ha spiegato Giovanni Bonavita, responsabile del settore giovanile grigiorosso-. C’è bisogno di fare rinascere il calcio italiano attraverso i giovani, speriamo che il sistema torni a ragionare in virtù dei ragazzi, che sono una risorsa fondamentale. La Cremonese ha una storia e ambizione a livello giovanile. Il torneo di tennis è uno dei momenti più attesi per gli ex sportivi del calcio, bello ritrovarsi con lo stile nobile dell’accademia”.

 

Naturalmente si è parlato anche di Atalanta grazie ad altri illustri ospiti della serata, su tutti Massimo Carrera, ex difensore nerazzurro e ora tecnico in cerca di una squadra. “E’ bello ritrovare vecchi amici per lo scopo che ha questo torneo. Appena ci sarà una squadra che ha voglia di fare bene io sono a disposizione: qualche offerta c’è stata soprattutto all’estero, ma vorrei rimanere in Italia. Chi critica Gasperini fa male, ha portato l’Atalanta stabilmente in Champions dove mai nessuno è arrivato. Non è un ciclo finito, ma bisogna essere bravi a rimpiazzare alcuni giocatori”.  

 

 

 

Da un giocatore degli anni 90 e ad uno degli anni 60-70, da Carrera a Beppe Savoldi. “L’Accademia è nata con Licini ed io ero subito al suo fianco, sono passati tanti anni e mi sarebbe dispiaciuto non esserci.  In casa Atalanta quando abitui i tifosi e la gente ad essere su certi livelli, quando fai il passettino indietro, eccoti che arrivano le critiche: i nerazzurri stanno facendo bene e portando avanti il discorso degli altri anni, non si può sempre vincere. Savoldi ha fatto gol ma ne ha sbagliati tanti, capita la giornata no, quest’anno per l’Atalanta sono capitate giornate negative come quelle positive”.

Read more