HOME News Solidarietà

“Verso casa mia”, il nuovo progetto di Aipd Bergamo supportato dall’Accademia

A Pedrengo è stata inaugurato il nuovo appartamento realizzato da AIPD Bergamo onlus nell’ambito del progetto “Verso casa mia”, per aiutare i ragazzi con sindrome di Down verso l’autonomia, grazie al sostegno dell’ Accademia dello Sport per la Solidarietà. Si tratta di una nuova casa a Pedrengo, concessa in comodato d’uso gratuito in via Giardini dal comune guidato dal Sindaco Simona D’Alba, con spazi attrezzati nell’ambito del progetto «Verso casa mia», in modo da aiutare i ragazzi a diventare autonomi in tutte le azioni che compiono nella vita quotidiana.

Oggi l’Aipd conta 39 sezioni in tutta Italia e nel settembre 2004 ha cominciato a operare anche a Bergamo, nella sezione guidata dalla Presidente Patrizia Adosini, grazie allo sforzo congiunto di alcune famiglie, con lo scopo di favorire il pieno sviluppo sociale, mentale ed espressivo, aiutando le famiglie ad affrontare e risolvere i problemi legati alla nascita dei bambini con sindrome di Down, alla loro educazione, al loro inserimento nella scuola e nella società.
«Ringraziamo di cuore il Comune di Pedrengo per averci concesso un appartamento in comodato d’uso gratuito in via Giardini e l’Accademia dello sport per la solidarietà che ha contribuito alla sistemazione dei locali – commenta Patrizia Adosini, presidente di Aipd Bergamo Onlus, che lavora con un centinaio di ragazzi suddivisi per fasce d’età grazie a undici operatori –. La nuova struttura è l’ideale per portare avanti i nostri progetti di autonomia, che iniziano dai quattro anni per proseguire con la scuola e concludersi poi con l’inserimento lavorativo. I ragazzi imparano a vivere nella quotidianità, apparecchiano, preparano la colazione, fanno la spesa e si autogestiscono nel rispetto delle regole. Inoltre portiamo avanti un progetto di orienteering dove cerchiamo e impariamo i principali punti di riferimento».

L’ Accademia dello sport per la solidarietà di Bergamo è da sempre vicina a questa associazione e anche questa volta non ha voluto far mancare il proprio sostegno. «È una giornata di quelle che piacciono a noi, dove vediamo con mano sul territorio i frutti del nostro sforzo –
commentano Giovanni Licini e Alessandro Masera, rispettivamente fondatore e presidente dell’Accademia dello
sport per la solidarietà –. Oltre all’impegno profuso durante la pandemia, non ci dimentichiamo delle associazioni sul territorio, che hanno sempre bisogno di assistenza e aiuto. Con i nostri volontari e sponsor siamo veramente felici di contribuire alla realizzazione di un nuovo
appartamento gestito da Aipd Bergamo onlus».