HOME News

Presentato il Tennis 2022 in Provincia: si riparte dallo sport, dalla solidarietà e dall’amicizia

Dopo due anni di stop è tempo di ripartire. La sala consiliare della provincia di Bergamo, gremita in ogni ordine di posto, ha ospitato la presentazione del 44esimo torneo di Tennis a cura dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà. Un tuffo nel passato e un ricordo alle grandi emozioni delle settimane più dure della pandemia, come ricordato in apertura di conferenza con un video: Bergamo riparte e lo fa dallo sport, dalla solidarietà, dall’amicizia.

Una mattinata carica di significati: torna il Tennis a cura dell’Accademia, ma in una nuova location. Dal 19 maggio all’ 11 giugno i partecipanti saranno in campo negli impianti del Csi Bergamo della Cittadella dello Sport di via Monte Gleno 2. Anche in questo caso l’Accademia è stata fondamentale nel dare un nuovo volto all’area: grazie all’intervento a livello economico dell’Accademia, Regione Lombardia (530 mila euro) e del Csi Bergamo, in collaborazione con la Provincia di Bergamo, verranno pertanto realizzati due campi da tennis coperti con tribune incorporate, ristrutturati i due campi da tennis esistenti, con adeguamento della superficie e dell’impianto di illuminazione, realizzati 3 campi di padel coperti e relativi spogliatoi a disposizione degli ospiti.

“Un sogno che cullavo da qualche anno era quello di portare questo evento definitivamente nella città di Bergamo –spiega Giovanni Licini, cuore pulsante dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà-. La sede ideale a mia ragione sarebbe stata una struttura pubblica, polivalente, su cui realizzare questo nuovo centro sportivo. Per concretizzare ogni sogno serve la sua realizzazione economica. Ho coinvolto Regione Lombardia nelle persone di Roberto Anelli, l’assessore Claudia Terzi, Antonio Rossi (sottosegretario regionale allo sport), e alla fine con l’approvazione del Presidente Attilio Fontana e dall’intero consiglio regionale è stato deliberato un contributo di 530 mila euro che verrà utilizzato per questa nuova struttura. Per la realizzazione completa siamo leggermente in ritardo, ma pur di effettuare l’evento che rappresenterà una parte della rinascita sportiva bergamasca abbiamo deciso pur con impianti limitati di ritornare a giocare”.

Al tavolo delle autorità erano presenti Attilio Fontana (Presidente di Regione Lombardia), Enrico Ricci (Prefetto di Bergamo), Stanislao Schimera (Questore di Bergamo), Pasquale Gandolfi (Presidente della Provincia), Loredana Poli (Assessore istruzione, università, formazione, sport e tempo libero, politiche per i giovani, edilizia scolastica e sportiva Comune di Bergamo), Claudia Terzi (Assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile Regione Lombardia), Alessandro Masera e Giovanni Licini dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà, insieme al consiglio direttivo.
“E’ bello guardare al futuro con un altro animo –sono le parole del Presidente Fontana- e pensare a nuove iniziative di solidarietà. L’Accademia e il cuore di Bergamo non si sono mai fermati: tutti sono stati solidali e insieme come sempre i bergamaschi si sono dimostrati campioni nella solidarietà, iniziando a guardare al futuro”.
Il Prefetto di Bergamo Enrico Ricci ha ringraziato tutti i protagonisti presenti in aula che hanno lavorato in quelle tragiche settimane del 2020 e fatto il suo in bocca al lupo all’Accademia per questa ripartenza. A fare gli onori di casa è stato il Presidente della Provincia Pasquale Gandolfi, che si è detto onorato di ospitare questo appuntamento nella sala del consiglio dell’istituzione che rappresenta.

Passiamo ora alla presentazione dell’annuale torneo di tennis, che ritorna dopo la pausa relativa alla pandemia Covid-19. Con il torneo ricorderemo il 29esimo Trofeo Achille e Cesare Bortolotti di doppio maschile, il 14esimo trofeo Giacinto Facchetti, il 7° torneo Franco Morotti, la Coppa Asc di doppio misto, la Coppa Mediolanum competizione a squadre e il torneo di paddle Trofeo Accademia dello Sport. Per tutti l’ingresso dalle 17 alle 24 sarà libero per assistere alla tribuna montata pochi giorni fa dagli infaticabili collaboratori dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà: tutte le sere attivo il servizio ristorante, con la possibilità per tutti i presenti di assaporare le specialità regionali di Sassella Food & Events. Le premiazioni finali e quelle del Golden Vip sono in programma sabato 11 giugno.

PREMIAZIONI: I protagonisti negli ultimi due anni sono state quelle persone che durante la pandemia hanno operato sul nostro territorio con coraggio e professionalità nelle strutture ospedaliere, nelle istituzioni e nell’intero territorio. L’Accademia ha così premiato Paolo Storoni ( Colonnello – Comandante Prov.le dei Carabinieri di Bg all’epoca Covid), Sergio Rizzini, (Responsabile Sanità Alpina), Gianluigi Patelli (Primario Radiologia Asst Bergamo Est), Roberto Keim (Primario Terapia Intensiva Asst Bergamo Est), Milena Mauri (Responsabile Unità Covid – Asst Bergamo Est), Marco Rizzi (Primario Infettivologia –Asst Ospedale Papa Giovanni XXIII), Nicoletta Manini (Coordinatrice Infermieristica Osp. Bg – Asst Ospedale Papa Giovanni XXIII ), Emanuela Busetti ( Coord. Infermieristica Osp Fiera – Asst Ospedale Papa Giovanni XXIII ). Paolo Colombelli (Dir. UOC unità operativa complessa Treviglio – Asst Bergamo Ovest), Matteo Giacomini (Resp.Terapia Intensiva Policlinico San Marco – Gruppo San Donato), Armando Alborghetti (Resp. Anestesia-rianimazione-terapia intensiva- San Pietro – Gruppo San Donato) e i volontari dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà (Claudio Trezzi – Antonella Gambarini – Giacinto Prometti), volontari responsabili dei turni presso i centri vaccinali.

GOLDEN VIP Nel corso della mattinata sono stati presentati anche i Golden Vip 2022, i premi speciali a cura della nostra associazione. I premiati saranno per la “Ricerca scientifica premio Fondazione Credito Bergamasco” Michele Colledan, per il mondo dello sport alla memoria di Luciana e Gianni Radici Luca Percassi e Vip d’Onore alla campionessa di sci Federica Brignone ed infine premio per l’imprenditoria Mediolanum ad Angelo Radici.

SOLIDARIETA’: Naturalmente la mission dell’Accademia dello Sport resta quella della Solidarietà. Come gli altri anni saranno 3 i progetti per i quali la nostra associazione sarà in prime linea, sostenendo le realtà del territorio. In particolare la nostra attenzione per il 2022 sarà rivolta verso l’ AIPD Associazione Italiana Persone Down, AEPER Associazione Educazione Prevenzione E Reinserimento e ANMIC Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili.

Tante le autorità che hanno preso parte alla presentazione nella sede della Provincia di Bergamo: Marco Filipponi (Comandante Prov.le Guardia di Finanza), Alessandro Fasolini (Tenente Colonnello – Carabinieri Bergamo), Ferruccio Rota (Presidente del Consilgio Comunale di Bergamo), Fabio Pezzoli (Direttore Sanitario ASST Papa Giovanni XXIII), Francesco Locati (Direttore Generale ASST Bergamo Est), Peter Assembergs (Direttore Generale ASST Bergamo Ovest), Francesco Galli (Amm.re Delegato Ist.Osp.Berg. Gruppo S.Donato), Mons. Giulio Dellavite (Segretario Generale Curia Vescovile), Francesco Valesini (Assessore alla Riqualificazione urbana, urbanistica, edilizia privata e patrimonio Comune di Bergamo) Simone Rasetti (Direttore Funzione Specialistica Sport e Grandi Eventi Sportivi Regione Lombardia), Dimitri Donati (Responsabile Segreteria Sottosegretario Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi Eventi Regione Lombardia), Davide Casati (Sindaco Comune Scanzorosciate), Simona Gregis (Sindaco Comune Grumello del Monte), Nicoletta Noris (Vice Sindaco Comune Grumello del Monte), Alessandro Vanoi (CONI Lombardia), Giorgia Gandossi (Consigliere Provincia di Bergamo con delega alle Politiche Giovanili, Sport e Tempo Libero), Paolo Storoni (Colonnello – Comandante DIA Triveneto), Gaetano Paternò (Presidente Centro Sportivo Italiano Bergamo), Marcello Annoni ( Presidente Unione Nazionale Cavalieri d’Italia).